Regolamenti

REGOLAMENTO UNDERCARD

Il regolamento Undercard è un set di regole che abbiamo elaborato per competizioni riservate a cinture bianche e blu, o comunque per atleti con un grado di esperienza nel Grappling ancora non di alto livello.

-Il regolamento non prevede l’uso di punti: si vince per finalizzazione o per decisione arbitrale. In caso di decisione verranno valutati nel loro insieme: ottenimento e mantenimento di posizioni di controllo (full mount, presa della schiena, ginocchio sullo stomaco), proiezioni e ribaltamenti, passaggi di guardia, tentativi di sottomissione effettivi, attività e aggressione.

-Ogni incontro ha durata di 8 minuti.

-Tecniche vietate pena squalifica: slam e proiezioni sul collo, saltare in guardia chiusa, knee reaping e leve agli arti inferiori (eccetto leva dritta alla caviglia con rotazione verso l’esterno), neck cranks senza strangolamento, chiave al bicipite, afferrare e piegare le dita, tirare i capelli, mettere dita negli occhi, uscire dall’area di gara mentre si sta subendo una sottomissione.

-E’ severamente vietato il Sandbagging (cioè iscriversi alla gara avendo più esperienza di quanto previsto dal regolamento)

Per qualsiasi chiarimento o informazione aggiuntiva sul regolamento Undercard potete contattarci via mail.

REGOLAMENTO GRAND PRIX

Il Grappling-Italia Grand Prix utilizzerà il cosiddetto regolamento EBI (Eddie Bravo Invitational).

-Tutte le sottomissioni sono consentite (anche Heel Hooks, Kneebar e Americana al piede), non ci sono punti e l’unico modo per vincere il match nel tempo regolamentare (10 minuti) è via finalizzazione dell’avversario.
-Sono vietati gli Slam e i Piledriver (proiezioni sul collo).

-Se al termine dei 10 minuti di tempo regolamentare non c’è stata alcuna finalizzazione, si passa all’Overtime (tempo supplementare). Ogni Overtime ha durata di 5 minuti e si svolge nel seguente modo:

1. L’arbitro lancia una monetina per decidere chi sarà il primo atleta in posizione di attacco.
2. Il vincitore del sorteggio sceglie di partire prendendo la schiena OPPURE dalla spiderweb position (armbar). Il suo obbiettivo è finalizzare l’avversario nel più breve tempo possibile, mentre chi sta subendo deve uscire dalla posizione di partenza nel più breve tempo possibile.
3. Si invertono i ruoli.
4. Se un atleta ha finalizzato l’avversario ma non viceversa, colui che ha finalizzato vince il match.
Se entrambi gli atleti hanno finalizzato, vince colui che ha finalizzato più velocemente.
Se nessuno riesce a finalizzare, si ripete il processo (al massimo per 3 volte).

Se dopo 3 round di Overtime non c’è stata alcuna finalizzazione, vince l’atleta con il minor tempo di Escape (uscita dalla posizione di partenza) combinato.

Per qualsiasi chiarimento riguardante il regolamento EBI vi invitiamo a contattarci via mail.